Progetti - sadmat

S.A.D.Ma.T.
Vai ai contenuti
Chi siamo


PROGETTI  - ATTIVITA’ SCIENTIFICA  E  RICERCA     



Il  Comitato scientifico del S.A.D.MA.T. al quale è demandato il controllo costante e qualificato delle attività sanitarie svolte ha anche  la responsabilità scientifica della validazione dei protocolli di cura domiciliare, controlla la qualità sanitaria , svolge la funzione di comitato etico- scientifico , predispone i questionari per il controllo della qualità erogata e percepita e redige i lavori che saranno editi a stampa.
PROGETTO 2000-2001


L’associazione  ha previsto per il 2000 – 2001, nell’ambito della realizzazione e perfezionamento della spedalizzazione domiciliare , il progetto :
“Verifica della qualità  della nostra assistenza , percepita dai malati terminali e dalla famiglia, prima e dopo musicoterapia domiciliare”

PROGRAMMA PER LA RICERCA FINALIZZATA 2002: ATTIVITA’ DI RICERCA FINALIZZATA (art. 12 D.Lgs 502/92 e art. 12 bis D. Lgs 229/99 Regione Calabria

Ricerca sociosanitaria su organizzazione dei servizi e qualità  dell’assistenza, con attenzione ai percorsi diagnostico-terapeutici e riabilitativi complessivi e alla ospedalità a domicilio

Titolo del progetto: “Analisi comparativa costo-efficacia dell’ospedalizzazione domiciliare e dell’assistenza domiciliare integrata in area urbana.”
Sono state raccolte informazioni utili per una programmazione dei servizi socio sanitari razionalizzata in funzione delle caratteristiche del bacino di utenza, per una maggiore conoscenza delle modalità organizzative e di intervento nel campo delle cure domiciliari, dei problemi che possono insorgere  e delle modalità più opportune per risolverli. Ha fornito inoltre una valutazione più realistica dei costi necessari per affrontare queste forme assistenziali  alternative, nella nostra realtà territoriale e una valutazione della convenienza, dal punto di vista del SSN e dei pazienti coinvolti, di queste forme di de-ospedalizzazione, sotto il profilo dei costi.
Responsabile Scientifico di Progetto  Dr Santo Ambrogio
Qualifica ed Istituzione:Dirigente medico Unità Operativa di Chirurgia Toracica Azienda Ospedaliera Bianchi Melacrino Morelli Reggio Calabria
Coinvolte 12 U.O. ospedaliere e territoriali  in Calabria, Sicilia - Tre Università: Lara Gitto, CEIS Sanità, Università di Roma «Tor Vergata e Università degli Studi di Messina, Vittorio Mapelli, Università degli Studi di Milano, Giuseppe Sobbrio, Università degli Studi di Messina
I risultati del progetto sono stati  presentati al congresso mondiale di economia sanitaria  tenuto a Pechino e nel  convegno nazionale organizzato dal SADMAT  a Reggio Calabria( 24-25/Ottobre /2008: Convegno “Cure domiciliari – Evoluzione dei sistemi socio-sanitari. Risultati Progetto  Ministeriale ex art. 12 D.Lgs 502/92”)  ed editi a stampa
Analisi dei costi dell’assistenza domiciliare integrata: l’esperienza della Regione Calabria Mecosan 72- 2009 Santo Ambrogio, S.A.D.MA.T. (Servizio Assistenza Domiciliare Malati Terminali), Reggio Calabria
Lara Gitto, CEIS Sanità, Università di Roma «Tor Vergata e Università degli Studi di Messina, Vittorio Mapelli, Università degli Studi di Milano, Giuseppe Sobbrio, Università degli Studi di Messina.

2003:   PROGETTO “I GIOVANI E  LA SOFFERENZA.   CHE  SENSO DARE  ALLA VITA?”
(Ideatore, redattore e coordinatore Dr S. Ambrogio)

Partendo dalla sofferenza  dei figli  dei malati terminali nel 2003 abbiamo avvertito  la necessità  di essere più incisivi, coinvolgendo attivamente e fattivamente i giovani, mettendoli nelle condizioni di proporre il loro punto di vista, le loro aspettative, le loro richieste, i loro riferimenti, responsabilizzandoli nella costruzione di un progetto di crescita socio- culturale. Insieme al Kiwanis international, città dello stretto , a sei Istituti  scolastici di Reggio Calabria e all’Istituto d’arte di Palmi abbiamo costituito  un laboratorio sperimentale costituito da Prof.P.Fantozzi(Sociologo) - Dott.ssa Gullo Psicologa, Dott.ssa E.Iovane(Psicologa) (antropologa) G: Makaping- Dr G.Basile Dr S.Ambrogio(medici)   e 12 giovani degli istituti superiori scelti dagli organismi scolastici che  ha lavorato su “ I GIOVANI E  LA SOFFERENZA. CHE SENSO DARE  ALLA VITA?”

2007: PROGETTO: “CISS  CENTRO INFORMAZIONI SOCIO SANITARIE”PER LA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA.   Ideatore, redattore e coordinatore Dr S. Ambrogio.

Il progetto riguarda principalmente Anziani, Disabili, Famiglia, Giovani,Minori, Multi etnie e consiste in un aiuto :
- ai cittadini che cercano informazioni su servizi e  iniziative sociali, sulle associazioni di  volontariato e  loro attività, su strutture erogatrici di prestazioni socio-sanitarie, al fine di  interagire    con gli erogatori  delle stesse;
- alle associazioni di volontariato,  fornendogli visibilità e informazioni di carattere amministrativo  e legislativo,in concerto con il CSV dei Due Mari, contribuendo alla formazione di una Base  Informativa  Statistica.

2009: TELEMEDICINE   AND   HOME   HEALTH   CARE (coordinatore Dr S. Ambrogio)

Lo sforzo che tutti dobbiamo  fare nell’ immediato futuro potrebbe essere inquadrato in una prospettiva sperimentale del tipo Progetto Obiettivo in armonia con il principio di sussidiarietà cercando di realizzare l’integrazione tra servizi sanitari e servizi assistenziali creando un network interaziendale e interorganizzativo che concilia le esigenze più tradizionali, come il contenimento dei costi e il conseguimento di più elevati livelli di qualità, con i bisogni più recenti, riconducibili all’innovazione tecnologica, all’impatto della information comunication technology e alla necessità di garantire integrazione e continuità del processo  assistenziale(continuum of care).

PROGETTO  SERENITY  LIFE   2013/ 2014/2015/2016:

La situazione demografica attuale , l’insufficiente budget istituzionale per l’erogazione di Assistenza domiciliare integrata, da noi attuata su tutta la provincia di Reggio Calabria, la diffusione di situazioni di difficoltà dal punto di vista socio-sanitario ha fatto nascere l’esigenza di qualificare l’  erogazione dei servizi sociali e sanitari, con  l’avvio del progetto sperimentale SERENITY LIFE svolto in collaborazione con Synapsis Cooperativa sociale.
Il progetto di assistenza domiciliare socio – sanitaria si propone di individuare ed applicare una nuova metodologia di assistenza socio - sanitaria, economicamente sostenibile, tesa a fornire un servizio denominato “ Servizi socio- sanitari a domicilio e consegna farmaci ed ausili” all’interno del  centro urbano della città di Reggio Calabria, esteso alla provincia di Reggio Calabria e successivamente  ad altri contesti.





Alcuni dei lavori scientifici editi a stampa :

  • Progettazione di un rapporto di Partnership finalizzato all’erogazione di Home Healthcare (Spedalizzazione Domiciliare) nella città di Reggio Calabria. XII Congresso interregionale Siculo – Calabro 29/30 Settembre 2001 Selinunte Società Italiana di  Igiene -  S.   Ambrogio.

  • Stima delle transition  probabilities nella valutazione multidimensionale di severità/comorbilità/instabilità clinica su un campione di pazienti terminali avviati al percorso assistenziale di cure domiciliari. 2008 . Autori: Santo Ambrogio, Gianni Basile, Lara Gitto*Università di Messina e CEIS Sanità, Università di    Roma To Vergata

  • Analisi dei costi dell’assistenza domiciliare integrata: l’esperienza della Regione Calabria Mecosan 72- 2009 S. Ambrogio, S.A.D.MA.T. (Servizio Assistenza Domiciliare Malati Terminali), Reggio Calabria L. Gitto, CEIS Sanità, Università di Roma «Tor Vergata e Università degli Studi di Messina, Vittorio Mapelli, Università degli Studi di Milano, Giuseppe Sobbrio, Università degli Studi di Messina

S. A. D. MA. T
SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE MALATI TERMINALI
Sede di Reggio Calabria
via Melacrino c/o Grande Ospedale Metropolitano B.M.M.
Tel e Fax 0965-397959-388/9363572
C.F.: 92014080805
e-mail: sadmatrc@libero.it
Web: www.sadmat.it

Privacy Policy
Torna ai contenuti